Percorsi Trekking a Sorrento | Best Western Hotel La Solara
Data di arrivo
Data di partenza
Ospiti per camera
Adulti Bambini Neonati
fino a 12 anni fino a 3 anni
  • MIGLIOR TARIFFA ONLINE

    Solo su questo sito le migliori tariffe e condizioni

  • OFFERTE E PROMOZIONI

    Scopri le nostre promozioni e scegli l'offerta su misura per te

  • WI-FI GRATUITO

    Wi-fi gratuito in tutta la struttura e nelle camere

Oltre al famoso Sentiero degli Dei, la Penisola Sorrentina e la Costiera Amalfitana nascondono percorsi suggestivi ed emozionanti e Best Western Hotel La Solara ti invita a scoprirli durante il tuo soggiorno a Sorrento.

 

Punta Campanella

Rappresenta uno dei tratti più belli e rigogliosi dal punto di vista Naturalistico. Il sentiero è facile e pianeggiante e costeggia da un lato il mare e dall'alto piccoli orti e uliveti.
A un certo punto vi ritroverete a un bivio: la strada in salita vi condurrà lungo il crinale di Monte San Costanzo, l'altra al pianoro di Punta Campanella dove si trovano una torre saracena, utilizzata per avvistare e lanciare l'allarme in caso di incursioni, e i resti del Santuario di Minerva.
Punta Campanella è inoltre sede di leggende: secondo l'Odissea qui Ulisse incontrò le Sirene ammaliatrici.

 

Meta, Piano di Sorrento, Sorrento e Massa Lubrense

Diversi tipi di escursioni sono possibili in queste città: camminando al di fuori dai sentieri battuti è possibile vedere costruzioni tipiche di questa zona, giardini di ulivi e coltivazioni di agrumi sotto pergolati con copertura in paglia, case rurali, borghi, chiesette, a secco muri in pietra e recinzioni e macchia mediterranea tipica della zona.

 

Valle dei Mulini

E’ uno degli itinerari più suggestivi per quanto riguarda l’ambiente ed al clima, tipici di quest’area.
All’interno vi è una riserva naturale che conserva un particolare tipo di felce ed i ruderi delle vecchie cartiere che fungevano da opifici per la lavorazione della famosa carta di Amalfi.

 

Baia di Ieranto

La Baia di Ieranto è raggiungibile o a piedi, attraverso un sentiero che diparte dal borgo di Nerano, o con barche autorizzate.
Il sentiero dura un'ora circa ed è relativamente facile, anche se in alcuni punti può risultare complicato, a causa delle pessime condizioni della scalinata.

 

Monte Faito

Alto 1131 metri, il Monte Faito è una delle cime della catena dei Monti Lattari del Preappennino campano. Il suo nome deriva dal termine dialettale “faggeto” in quanto il territorio è ricco di faggi oltre che di lecci e castagni.

 

Capo di Sorrento

I bagni della regina Giovanna sono un concentrato di Storia, natura e mare. Per poterli visitare bisogna percorrere un sentiero breve e poco faticoso che parte dal Capo di Sorrento, l’estremità occidentale della città di Sorrento.
I bagni della regina Giovanna ospitano le rovine di un antica villa Romana, che si sposa perfettamente con la bellezza del paesaggio circostante.